SUGGESTIONS / SUGGERIMENTI....

-FOR NOT ITALIAN VISITORS, PLEASE USE TRANSLATOR IN YOUR LANGUAGE, HERE ON THE RIGHT!

-INIZIA IL PERCORSO GRATUITO "NO RISK" O SCARICA GRATIS "LA "GUIDA AL RISPARMIO"!

CERCA NELLA PAGINA

domenica 7 agosto 2016

I SEGRETI PER PAGARE MENO TASSE

Gentile lettore e/o Risparmiatore,
da buon esperto del Risparmio, ho tratto questo articolo dalla  nostra "Guida al Risparmio" perchè vorremmo rispondere ad una delle domande che ci pongono più di frequente in privato: "Come potrei pagare meno tasse?".
Presto detto perchè le Dichiarazioni fiscali per molti sono degli spauracchi da dover evitare a tutti i costi, mentre le persone competenti le vedono come un'ottima possibilità di Risparmio usando due incredibili strumenti come: Detrazioni e Deduzioni!
Esse possono essere "sfruttate" da chiunque, per ridurre in modo considerevole le imposte del prossimo anno. Inizieremo col farne capire le differenze tra le due e poi ci soffermeremo sui 7 segreti a disposizione per alleggerire notevolmente il carico fiscale. 
Ok? Iniziamo!


Differenza tra Deduzioni e Detrazioni
Conoscere questa differenza è importantissimo, specie per un Imprenditore rispetto ad un privato! Sapersi districare bene tra esse, potrebbe comportare risparmi enormi ed essi, come diciamo sempre "Sono la prima forma di guadagno"! 
  • Le deduzioni sono le spese che possono essere sottratte al reddito prima di calcolare l’imposta da pagare. 
  • Le detrazioni, invece, sono quelle che possono essere sottratte direttamente alle imposte da pagare, diminuendone così l’importo da versare o, come accade a coloro che sono più addentrati in materia, esser superiori così da poterne ricevere rimborsi corposi.
Per poter fruire di tali lucrosi benefici, dovrai documentare, certificare tutte le spese sostenute, con l’indicazione del tuo codice fiscale o partita IVA (fatture o scontrini parlanti), da consegnare al consulente fiscale per il controllo. Ricorda però che non si allegano alle dichiarazioni, ma vanno conservate in originale per 5 anni, a causa di un eventuale futuro controllo fiscale.

Le regole auree sono poche e molto sagge, ovviamente non possiamo scrivere tutto qui, ma certamente non dimenticheremo le cose più importanti! 
Per ridurre considerevolmente il carico fiscale, innanzitutto devi:

- Fare Outsourcing, cioè fruire della competenza di altri professionisti accreditati (scegli i migliori, anche se più cari) per alleggerirti dalle tue incombenze. Abbiamo anche un bel video a riguardo, esso consente un notevole risparmio in termini di dipendenti e di conseguenza è possibile abbattere notevolmente i costi e le spese che gravano sulle varie gestioni.

Abbattere il cosiddetto reddito o base Imponibile, definito  come l'importo sul quale, teoricamente, dovrà essere calcolata e applicata un'imposta o un contributo. Come si abbatte l'imponibile? Semplice, bisogna sapersi districare bene tra deduzioni e detrazioni.
Bene, queste sono le linee generali, vediamo nel dettaglio come poterti essere d'aiuto!


Come aumentare le Deduzioni?
Sono una vera e propria manna soprattutto per chi dispone di redditi alti, poiché riducono l'aliquota marginale. Tra le spese deducibili, ad esempio (ogni anno sono soggette a variazioni) troviamo: 
-Spese per colf e badanti con un massimale di 1.549 euro annui; 
-Pensioni integrative, offrono alcune delle più cospicue deduzioni in quanto il limite è di 5mila euro/anno, il che significa che si può ridurre l'imponibile Irpef di questa cifra. 

-Ristrutturazioni edilizie che prevedono sicuramente le deduzioni tra le più vantaggiose, tramite un bonus del 50% su interventi fino a 96 mila euro totali. Il rimborso, dunque, è altissimo ma soggetto a disponibilità governativa, quindi controlla, la nostra è solo un'opera informativa!

-Riqualificazione energetica, tramite altri bonus tra i più alti, in passato pensate fino al 65%, rateizzati su dieci anni. Specificatamente, erano deducibili interventi come la riqualificazione energetica di edifici esistenti, l'intervento su involucri di edifici (quali portoni e pavimenti), l'installazione di pannelli solari e la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale. 
-Acquisto di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+.

Come aumentare le Detrazioni?
Queste sono più popolari e conosciute e per grandi linee sono soggette anch'esse a modifica annuale, e sono ad esempio:
-Mutui casa, con interessi passivi per l’acquisto della casa, trattasi del 19% di 4.000 euro, pari a un rimborso massimo di 760 euro che sarà accreditato sullo stipendio di luglio o sul rateo della pensione.
-Spese mediche e veterinarie, occhiali da vista, una visita specialistica anche di routine, sempre che disponiate della fattura, potrebbe generare una detrazione del 19% per la cifra esuberante la soglia dei 129,11 Euro (Franchigia). Dal veterinario, invece, il tetto è di 49 Euro, con un massimo di 387,34 euro, con franchigia di 129,11 euro sempre al 19 per cento.
-Figli a carico, da 800 a 950 euro per ciascun figlio.
-Lo sport dei figli, tra i 5 e i 18 anni. Per la palestra, la piscina o le diverse attività sportive, con massimale di 210 Euro, per il 19% con risparmio di 40 Euro a figlio per le fature emesse entro il 31 Dic., altrimenti il rimborso slitta alla dichiarazione fiscale dell'anno seguente.
-Istruzione dei figli, dall'asilo, alla scuola secondaria, all'università e di specializzazione.
-Donazioni a favore di onlus, ONP, Associazioni, Crowdfunding al 24% con un massimo di 2.065,83 euro: il risparmio, dunque, può arrivare intorno ai 500 Euro. 
-Polizze casa, infortuni o vita, non tutte però, che possono essere detratte e concorrono ad abbassare il "monte-tasse" a nostro favore, per il 19% fino ad un massimo di spesa di 1.291,14 euro anche per i famigliari a carico.
-Canoni d'affitto per lavoratori dipendenti che hanno un contratto nel luogo dove hanno la residenza o l’abitazione principale, con detraibilità pari a 991,60 euro.
-Eredi, hanno diritto alla detrazione d’imposta (oppure alla deduzione dal proprio reddito complessivo) per le spese sanitarie sostenute per il defunto dopo il decesso. Le spese funebri, invece, hanno un limite massimo di spesa ammessa alla detrazione, di 1.549,37 euro.

Consigli per Imprese ed Aziende!
Oltre a valere i consigli per i privati, occhio ad abbassare gli utili, tramite:
-Contratti di pubblicità o sponsorizzazione.
-Forma societaria adeguata alle tue caratteristiche e soprattutto più idoneo ad ottenere vantaggi fiscali in relazione al tipo di attività che svolgi. Regime forfettario, Cooperativa o S.r.l. dovrebbe concederti più favori possibili, fatti consigliare bene da un professionista accreditato (Outsourcing).
-Il leasing, in presenza di bene strumentale all’attività, offre interessanti vantaggi dal punto di vista fiscale, finanziario e operativo. 
-Pianificazione fiscale, quando i contribuenti organizzano legalmente i loro affari fiscali per ridurre al minimo la tassazione gravante su di essi. 

-Auto aziendale, drasticamente abbassati ma esiste ancora un margine che è utile conoscere, come il 100% per gli automezzi destinati ad essere utilizzati esclusivamente come beni strumentali all’attività della tua impresa, ecc. Non solo quelli relativi all’acquisto ma anche quelli per la manutenzione, gestione, eventuali canoni leasing, carburante, pedaggi autostradali, l’assicurazione e il bollo.

E tanto altro ancora! Fondamentale è, il controllo periodico sistematico della situazione economica della tua gestione, possibilmente mensile (BUDGET=BILANCIO) per capire come è meglio muoversi cercando di tenere sotto controllo l’utile ed evitare spiacevoli sorprese a fine anno. Attenzione a non trascendere nell’evasione o elusione, perchè una volta scoperte, attenditi controlli biennali, quindi, non ne vale la pena! Nel nostro libro abbiamo dedicato tutto un capitolo alla trattazione di questi argomenti!  

Infine, i metodi legali per pagare meno tasse esistono e sono molto più semplici ed utilizzabili di quanto tu possa pensare, basta conoscerli! Se pensi che il tuo commercialista ti consigli circa i metodi che puoi percorrere per risparmiare buona parte delle tasse che regolarmente regali al fisco, beh, svegliati! Questo articolo serve giusto a questo, devi esser TU a intraprendere la strada della competenza, devi esser TU a produrre, conservare, organizzare le ricevute per ogni anno, devi esser TU che devi curare il tuo bilancio, non altri perchè ognuno pensa dapprima ai PROPRI interessi, poi a quelli del prossimo, giusto?
Bene, attivati e procedi sulla strada dell'informazione!

Tony Locorriere
Esperto in Risparmi Online e Offline


ECCO IL VIDEO TRATTO DALL'ARTICOLO!